Chiesa di San Giuseppe

Ligornetto – Svizzera
You are here:

Ligornetto - Svizzera

L’intervento di restauro della facciata della chiesa di San Giuseppe a Ligornetto si rendeva necessario per non perdere la traccia di quanto rimasto dell’apparato decorativo. La facciata accoglie nella sua parte superiore la porzione di una più complessa rappresentazione eseguita ad affresco da Giovanni Battista Tarilli nel XVII secolo. Dall’Annunciazione fino all’architrave del portale d’ingresso l’apparato pittorico era stato reintegrato nel XIX secolo da Silvio Gilardi che oltre alla Annunciazione stessa aveva dipinto la Crocefissione e i Santi Rocco e Sebastiano, riproponendo probabilmente l’impostazione originale del Tarilli. La zoccolatura, molto rimaneggiata, era costituita da un bugnato dipinto su una malta cementizia frutto dei tanti interventi manutentivi a cui la facciata, almeno nella parte inferiore, era stata sottoposta. L’intervento, dopo una campagna preliminare di indagini, è stato condotto con metodologie diverse conservando quanto dipinto da Tarilli e riproponendo quanto eseguito dal Gilardi.